Passa a livello superiore
Accesso
 
News dal territorio
17/05/2019
Il meteorologo Luca Mercalli ospite di Banca Alto Vicentino
Un convegno aperto alla cittadinanza giovedì 18 al Teatro comunale di Thiene (VI) per parlare di ambiente e di finanziamenti etici rigorosamente green

A Thiene un convegno aperto alla cittadinanza per parlare di ambiente, di clima, di politiche a tutela del territorio. Ma anche per ribadire quanto sia fondamentale investire sul futuro del pianeta, puntando su investimenti e progetti rigorosamente green.
L’evento, che si terrà al Teatro comunale di Thiene (Via Francesco Bassani, 38) giovedì 18 aprile alle ore 20.30, è organizzato da Banca Alto Vicentino che per l’occasione ha invitato Luca Mercalli, noto meteorologo, Presidente della Società Meteorologica Italiana, giornalista scientifico per la “RAI” e per “La Stampa”. La serata è realizzata in collaborazione con la Capogruppo Cassa Centrale Banca, il partner commerciale NEAM (Nord Est Asset Management) ed è patrocinata dall'Assessorato alla Cultura della Città di Thiene. Condurrà l'evento Luca Fabrello.
Mercalli affronterà la tematica di strettissima attualità relativa ai cambiamenti climatici che stanno impattando in maniera sempre più rilevante sul pianeta.
“Abbiamo deciso di affrontare un argomento molto sentito oggi- rivela il Presidente di Banca Alto Vicentino, Maurizio Salomoni Rigon. Sarà l’occasione per fare il punto sulla situazione e per innescare a livello locale una cultura ambientale sulle buone pratiche, sensibilizzando e creando le basi per una svolta anche sul piano pratico, nella vita di tutti i giorni. Anche la nostra Banca di Credito Cooperativo si è data obiettivi e una linea di intervento in questo senso- prosegue il Presidente. Sono già molti i clienti che ci chiedono di investire in progetti cosiddetti etici e sostenibili per l’ambiente. Ad oggi Banca Alto Vicentino detiene nel suo portafoglio 22 milioni di euro di Fondi Etici (19% dell’intero comparto Fondi e Sicav); il comparto dei fondi etici è comunque relativamente giovane ed è per questo che stiamo spingendo sulla formazione, prevedendo ampi spazi di crescita”.
Un progetto sostenibile nel lungo termine avrà maggiori possibilità di ottenere buoni rendimenti.
“La scelta di investire in un comparto etico- spiega Salomoni Rigon- non solo esprime un atteggiamento responsabile da parte del risparmiatore, ma appare prevedibilmente nel lungo termine quella con le migliori prospettive. Le aziende che adottano principi di sostenibilità e gli Stati con una normativa più rigorosa sui diritti del lavoro risulteranno infatti, in futuro, strutturalmente avvantaggiati in termini di competitività e affidabilità”.
Proprio su questa linea di indirizzo la Banca da alcuni anni propone finanziamenti agevolati per la riqualificazione energetica degli immobili ad uso abitativo e lavorativo, in ottica di risparmio e di efficientamento energetico.
“La nostra proposta ha riscosso un buon successo- rilancia il Presidente Salomoni Rigon. Finora sono stati erogati oltre 130 finanziamenti per un controvalore complessivo di circa 1,5 milioni di euro”.