Passa a livello superiore
Accesso
 
Comunicati della Federazione
COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE
16/06/2015
Assi.Cra Veneto, società del Credito Cooperativo Veneto, oggi in assemblea
Tutti i numeri dello sviluppo 2014 in regione.

Un anno all’insegna dello sviluppo, della raccolta, della formazione, dei ricavi per le Banche di Credito Cooperativo e Casse rurali Venete.
Questi i principali temi emergenti oggi dall’assemblea dei soci di Assi.Cra. Veneto Srl, società del Credito Cooperativo Veneto con sede a Padova, che con uno staff di ventidue professionisti del mercato assicurativo, coordinati dal Direttore Manuel Nacmias, opera congiuntamente con le BCC/CRA nel campo della Bancassicurazione.
“Sono 32 le BCC/CRA aderenti alla Federazione Veneta costantemente seguite e supportate in ambito assicurativo da Assi.cra. Veneto Srl- ha esordito in Assemblea il Presidente di Assi.Cra Veneto, Carlo Antiga:  un’attività in continua crescita grazie all’accentuato bisogno di protezione espresso dalla clientela delle Banche, influenzata dal contesto economico finanziario ed in particolare dalla forte discesa dello spread e dei tassi di interesse sul mercato, ma certamente anche in crescita per la continua ricerca di nuovi servizi e prodotti che riusciamo ad offrire in collaborazione con i nostri partner”.
Ottimi i dati presentati in riferimento al bilancio 2014: oltre 445 milioni di euro di raccolta assicurativa, con un incremento del 110% rispetto al già brillante dato del 2013, 15 milioni di euro di premi su polizze Danni e ben 430 milioni di euro su polizza Vita, sia di Ramo I legate a Gestioni separate, sia di Ramo III Unit Linked.
“Una raccolta riferita a dieci diversi comparti di esigenze espresse dalla clientela delle Banche Venete- continua il Presidente Antiga- dalla protezione del credito e del reddito a quella dell’investimento e del risparmio,  passando dall’assicurazione del patrimonio e della persona. Questo ha portato il numero di polizze assicurative complessivamente in gestione a oltre 173 mila, confermando ulteriormente il ruolo di Assi.Cra Veneto quale riferimento per il Credito Cooperativo della regione: ruolo da preservare anche nell’ottica del processo di auto-riforma del Credito Cooperativo”.
Un sensibile sviluppo ottenuto grazie anche all’opera prestata da Assi.Cra Veneto in tema di formazione delle reti di vendita, in collaborazione con le varie Compagnie partner: 68 giornate d’aula nell’esercizio 2014 con ben 1.572 addetti formati.
“Un positivo andamento del comparto assicurativo è riscontrabile anche dai dati del movimento del Credito Cooperativo Veneto- spiega il Direttore Manuel Nacmias- sul tema dei ricavi derivanti dall’intermediazione assicurativa rispetto al totale delle commissioni nette. I ricavi assicurativi – continua- hanno infatti evidenziato rispetto al 2013 una variazione annua positiva pari ad oltre il 31% e il loro peso rispetto al totale delle commissioni nette esplicitate dalle BCC Venete è passato mediamente dal 6,39% del 2013 all’8,05% del 2014”.